Le tappe della guerra: da Sarajevo alla morte di “Cecco Beppe”

1914

12 settembre
Prima battaglia della Marna, nella quale l’esercito francese blocca l’avanzata tedesca;
dalla guerra di movimento o guerra lampo si passa alla guerra di trincea

27-30 agosto
I tedeschi vincono i russi a Tannenberg e il 3 settembre entrano
a Reims arrivando a 35 km. da Parigi

23-25 agosto
Inizia l’offensiva austriaca in Galizia

23 agosto
Il Giappone dichiara guerra alla Germania

15 agosto
I Russi invadono la Galizia

13 agosto
L’Inghilterra dichiara guerra all’Austria

12 agosto
L’esercito austriaco invade la Serbia

4 agosto
Immediata reazione dell’Inghilterra
che dichiara guerra alla Germania

2 agosto
A fianco della Russia interviene la Francia, anche a seguito dell’invasione di   Lussemburgo e Belgio da parte dell’esercito tedesco.

28 luglio
L’Austria-Ungheria dichiara guerra alla Serbia
ritenuta mandante dell’omicidio e la invade

28 giugno
Gavrilo Princip uccide a Sarajevo l’arciduca
Francesco Ferdinando d’Austria e consorte

1915

giugno - dicembre
Quattro furono le battaglie sull’Isonzo
23 giugno-7 luglio; 18 luglio-4 agosto;
18 ottobre-4 novembre; 10 novembre-2 dicembre
con minimi progressi e un numero altissimo di caduti

16 giugno
Nella prima avanzata italiana gli Alpini conquistano il Monte Nero

23-24 maggio
Il Consiglio dei ministri firma la dichiarazione di guerra
all’Austria-Ungheria, ponendo fine alla Triplice Allenza.
Viene indetta la mobilitazione generale con al comando il generale Luigi Cadorna. L’esercito italiano occupa i primi paesi
sul confine italo-austriaco

26 aprile
L’Italia, rimasta neutrale, stipula per il Patto di Londra con il quale si impegna entro un mese ad entrare in guerra a fianco di Francia
e Inghilterra contro l’Austria-Ungheria, rompendo il trattato
della Triplice Alleanza

25 aprile
Gli alleati sbarcano a Gallipoli

22 marzo-24 aprile
I russi attaccano i Carpazi, che abbandonano a fine giugno

19 febbraio-18 marzo
Gli inglesi bombardano i Dardanelli

1-21 febbario
Offensiva tedesca ai laghi Masuri, nell’attuale Polonia

23 gennaio-22 marzo
Si svolge l’offensiva invernale austriaca sui Carpazi

1916

21 novembre
Morte di Francesco Giuseppe:
Carlo I succede al trono di Austria-Ungheria

Settembre- novembre
Si svolgono sul Carso tre nuove offensive
(settima, ottava e nona Battaglia dell’Isonzo)

16 settembre
Fine della sesta offensiva italiana iniziata sul fronte carsico
il 6 agosto con la presa di Gorizia

27 agosto
L’Italia dichiara guerra all’Impero tedesco

12 luglio
Gli irridenti Cesare Battisti e Fabio Filzi vengono fatti prigionieri dagli austro-ungarici e impiccati a Trento.

15-31 maggio
Fallimentare spedizione punitiva (Strafexpedition) da parte dell’esercito austro-ungarico contro quello italiano,
sull’Altipiano di Asiago

11-19 marzo
Quinta battaglia dell’Isonzo, cui ne seguiranno altre quattro
(4-17 agosto, con la presa di Gorizia; 14-17 settembre;
9-12 ottobre; 31 ottobre-1 novembre)

21 febbraio
Offensiva dei tedeschi contro i francesi e gli inglesi a Verdun,
sul fronte occidentale